Blog

Lo studio legale tributario Ferragina & Parisi opera, da circa venti anni, nel campo del diritto tributario, bancario e fallimentare.

Il reclamo avverso la sentenza di fallimento proposto da un socio

Pubblichiamo la sentenza della Suprema Corte n. 10632 del 23 maggio 2016, relativa ad una contoversia seguita da questo studio. La Corte ha affermato i seguenti princìpi di diritto:  (i) il socio di società di capitali fallita è titolare di posizioni giuridiche che potrebbero essere pregiudicate dalla dichiarazione di fallimento e pertanto è legittimato alla…
Leggi tutto

Bad bank: nuove speranze per i risparmatori

La vicenda tristemente nota dei sottoscrittori di strumenti finanziari subordinati (emessi, ad esempio, dalla Banca delle Marche, dalla Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, dalla Cassa di Risparmio di Ferrara, dalla Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti, da Veneto Banca, dalla Banca Popolare di Vicenza) sembra segnare un punto di svolta a favore dei…
Leggi tutto

Principali caratteristiche del PTT

Dopo un primo articolo dedicato alle fonti esamineremo le principali caratteristiche del processo tributario telematico, in maniera schematica, operando richiami alla normativa di settore. 1) Il processo tributario telematico è facoltativo e non obbligatorio, ma una volta che il ricorso sia stato introdotto in via telematica la scelta è irreversibile. L’art. 2, comma 3, DM…
Leggi tutto

Contraddittorio endoprocedimentale e PTT: lo stato dell’arte

“Contraddittorio endoprocedimentale e PTT: lo stato dell’arte” è questo il titolo del seminario che si terrà venerdì 19 gennaio 2018, dalle ore 15:00 alle ore 18:30, presso la sala convegni dell’hotel Guglielmo di Catanzaro. L’evento organizzato dalla Sezione Calabria dell’Associazione Nazionale Tributaristi Italiani intende porre l’attenzione sulle novità di più stringente attualità nel campo del…
Leggi tutto

Processo tributario telematico: le fonti

Abbiamo deciso di dedicare alcuni post di questo blog al processo tributario telematico che potrebbe, entro breve termine, diventare obbligatorio. Gli articoli saranno di taglio pratico, nella speranza che possano costituire un utile supporto agli operatori di settore.   Le fonti normative: Decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito dalla legge 15 luglio 2011,…
Leggi tutto

La prescrizione dei tributi locali

Pubblichiamo l’ordinanza n. 14325/2017 con la quale la Suprema Corte ha ribadito che per i tributi locali vige il termine di prescrizione breve quinquennale. Sul punto è sufficiente ricordare che i tributi locali (tassa per lo smaltimento rifiuti, per l’occupazione di suolo pubblico, per concessione di passo carrabile, contributi di bonifica, ecc.) si strutturano come…
Leggi tutto

La Guardia di finanza detta le nuove procedure di controllo

Pubblichiamo la ponderosa circolare n. 1/2018 della Guardia di finanza nella quale sono indicate le nuove modalità operative da seguire nel corso dei controlli. Il documento sostituisce ed integra precedenti circolari, in particolare la n. 1/2008, e fornisce indicazioni che tengono conto anche della giurisprudenza,  sia tributaria che penale, intervenuta in materia.  Tra le novità…
Leggi tutto

Privilegio ex art. 2751 bis c.c. esteso all’IVA e al contributo previdenziale

L’art. 1, comma 474, della legge di bilancio per l’anno 2018 (legge n. 205/2017) ha modificato l’art. 2751 bis, numero 2), del codice civile, prevedendo l’estensione del privilegio generale sui mobili anche al «contributo integrativo da versare alla rispettiva cassa di previdenza ed assistenza e il credito di rivalsa per l’imposta sul valore aggiunto». Per…
Leggi tutto

Termini di decadenza in scadenza al 31 dicembre 2017

Come di consueto, nell’ultimo trimestre dell’anno, si assiste ad un’accelerazione delle attività di accertamento da parte dell’Amministrazione finanziaria, soprattutto per i periodi d’imposta per i quali maturano i termini di decadenza. L’art. 43 d.P.R. n. 600/73, nel testo applicabile sino al periodo d’imposta relativo all’anno 2015, così dispone: Gli avvisi di accertamento devono essere notificati,…
Leggi tutto

Reclamo e mediazione tributaria: dal 1° gennaio 2018 in vigore nuove soglie

L’articolo 10 del d.l. 24 aprile 2017, n. 50 ha modificato la disciplina del reclamo/mediazione elevando da ventimila a cinquantamila euro la soglia di valore delle liti che delimita l’ambito di applicazione dell’istituto, escludendo espressamente le controversie relative a tributi che, sulla base del diritto comunitario, costituiscono risorse proprie tradizionali dell’Unione europea. Il nuovo testo…
Leggi tutto